Sagre ed eventi in Romagna: quali non perdere

Se c’è una località in cui è possibile fare festa tutto l’anno è sicuramente la Romagna. La Riviera, oltre ad attirare turisti tutto l’anno grazie all’accoglienza e ai prezzi competitivi conquista ancora di più mantenendo un calendario di sagre ed eventi davvero ricco tutto l’anno. Ma quali sono gli eventi in zona da non perdere assolutamente? Te li sveliamo in questo post.

Cattolica: tra fiori e notte rosa

Tra le cittadine balneari più attive e con un calendario di eventi pazzesco c’è Cattolica. Qui c’è sempre un buon motivo per prenotare un weekend; dalla notte rosa che si svolge nel mese di luglio e dove è possibile fare shopping a prezzi competitivi vedendo poi addobbi rosa in ogni dove, a Cattolica in Fiore che nel mese di maggio colora e profuma il centro storico e le piazze con iniziative a tema floreale. Gli eventi di Cattolica sono tanti e non si fermano certo a questi citati: abbiamo raccontato in un post specifico il calendario che di anno in anno è sempre più ricco e non si concentra solo sulla stagione estiva

San Giovanni in Marignano: capodanno del vino e la notte delle streghe

Tra gli eventi più attesi della Romagna ci sono due appuntamenti a San Giovanni in Marignano. La località non troppo lontano da Cattolica e da Rimini, durante il capodanno del vino promuove le eccellenze del territorio lasciando che si possano scoprire i prodotti tipici del territorio e non solo le etichette più prestigiose. Tra le attività che animano questa festività c’è anche la possibilità di pigiare l’uva come un tempo. Un altro evento locale molto amato è la notte delle streghe: coincidente con il solstizio d’estate e la festa patronale, il borgo si anima con stand, bancarelle ed iniziative a tema. 

Rimini: tra food e cinema

La cittadina di Rimini è forse una delle più brillanti e note: qui il calendario d’eventi è ricchissimo. Tra proposte per i bambini, concerti, mostre e molto altro ancora c’è solo che l’imbarazzo della scelta. Anche qui la notte rosa fa parlare di sé ma tra gli eventi più attesi di ogni anno c’è Fossa, Tartufo e Venere che va a far scoprire alcune delle specialità locali nel cuore del borgo di Mondaino. Durante l’anno vengono anche organizzati eventi e mostre tematiche al Fellini Museum: consulta la lista degli appuntamenti sul sito ufficiale. 

Sagra della Polenta e dei Frutti del sottobosco

Nelle domeniche di settembre e la prima di ottobre il borgo di Perticara si anima e fa vivere agli ospiti e ai visitatori la magia dell’autunno: qui tra polenta e frutti del sottobosco è possibile gustare menù a tema, prodotti locali e ovviamente fare anche acquisti. Il paese rivive e permette durante la festività di scoprire anche la miniera di zolfo più grande d’Europa chiusa dal 1964 e che oggi ospita il Museo storico Minerario Sulphur. 

Sagra del Savor di Montegelli

L’ultimo weekend di settembre un altro borgo ospita una sagra eccezionale: stiamo parlando della sagra del Savor di Montegelli. Durante questo evento viene proposta come protagonista una ricetta della tradizione: il Savor. Per chi non lo conoscesse si tratta di una particolare salsa dolce ottenuta dal mosto del vino che è perfetta in accompagnamento a pane e dolci. Si tratta di una tipologia di confettura locale antica che sicuramente fa parlare di sé. Oltre alla possibilità di partecipare all’evento consigliamo una visita al paese di Sogliano sul Rubicone, conosciuto anche per la produzione di formaggio di fossa.

Sagra del tartufo a Sant’Agata Feltria

Il paese di Sant’Agata Feltria è sicuramente una tappa imprescindibile di chi desidera scoprire le sagre e gli eventi della Romagna. Nel mese di ottobre qui è possibile visitare la sagra del tartufo dove viene omaggiato proprio il celebre prodotto d’élite tanto pregiato. Oltre alla possibilità di passeggiare nel borgo caratteristico, è possibile acquistare e gustare ricette a base di tartufo.

Sagra delle Castagne a Montefiore Conca

Ad ospitare la sagra delle castagne è Montefiore Conca uno dei paesi della Romagna posizionati appunto in Valconca. Durante il mese di ottobre viene celebrato uno dei frutti più amati della stagione dopo essere stati raccolti proprio nella zona. Gustate arrostite, bollite o utilizzate per dar vita a gnocchi e molte altre preparazioni diventano le protagoniste delle domeniche di ottobre. 

 

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *